Archivi tag: Queensland

Advancetown

Peter Hallinan Mountain Bike Precinct

Il Peter Hallinan Mountain Bike Precinct è una rete di piste per mountain bike.
Sorge in un’area ricreativa sul lato settentrionale della diga di Hinze (Hinze Dam) ad Advancetown, sobborgo nell’entroterra della città di Gold Coast nel sud-est dello Stato federato del Queensland in Australia. Il Peter Hallinan Mountain Bike Precinct si snoda lungo cinque percorsi di diversa lunghezza (dai 12 km ai 22 km) e grado di difficoltà. I ciclisti con casco ed equipaggiamento di sicurezza adeguato accedono tramite il Centro informazioni della Hinze Dam. Oltre che per i sentieri per mountain bike, l’area naturale protetta del bacino idrico del lago Advancetown è molto frequentata per la varietà di attrazioni ricreative terrestri e acquatiche per sportivi e per famiglie.
Continua a leggere

man-surfing-painting

Coolangatta (Gold Coast, Queesland, Australia)

Coolangatta è il sobborgo costiero più meridionale della città di Gold Coast nello Stato federato di Queensland in Australia. Il sobborgo di Coolangatta offre uno stile di vita accogliente e tranquillo rispetto alle località turistiche più frequentate della Gold Coast. Le spiagge stupende di Coolangatta, meno affollate di quelle lungo la Gold Coast centrale, sono adatte alle famiglie per il nuoto in sicurezza e per frequentare corsi di surf per principianti (es. a Greenmount Beach). Lungo la spiaggia di Coolangatta si susseguono innumerevoli negozi, bar, take away, ristoranti e ogni seconda domenica del mese viene allestito un mercatino con una serie di bancarelle che vendono prodotti freschi, artigianato e souvenir.
Nell’area di Coolangatta, diverse centinaia di surfisti si divertono con esibizioni spettacolari: nelle acque al largo della parte settentrionale di Coolangatta Beach, del promontorio di Greenmount Point che separa il tratto di spiaggia di Coolangatta (a ovest) e di Rainbow Bay (a est), dello sperone roccioso di Snapper Rocks (all’estremità meridionale di Rainbow Bay ed a nord del promontorio di Point Danger), all’inizio del vasto banco di sabbia di Superbank, oltre a dove il moto ondoso è sempre agitato a Duranbah nel New South Wales (Nuovo Galles del Sud). Point Danger è un sito abbastanza sicuro per surfisti esperti, mentre Kirra Point è ideale per tutti gli altri livelli di abilità nel surf e per rifornirsi nei negozi specializzati in sport acquatici.
Continua a leggere

body-of-water

Burleigh Heads (Gold Coast, Queensland, Australia)

Burleigh Heads è un quartiere rinomato per le spiagge lungo parchi con panorami spettacolari e per il surf nel centro della città di Gold Coast nello Stato federato di Queensland in Australia. A 93 km a sud dell città di Brisbane, la capitale dello Stato del Queensland, i lunghi tratti di spaziosa spiaggia per balneazione vigilata di Burleigh Heads richiamano famiglie di bagnanti. Mentre le baie riparate sono adatte per il nuoto, la zona verde ombreggiata è attrezzata per picnic e giochi per bambini, piste per passeggiate e ciclabili. A nord-est, lungo il parco con vista panoramica fino al sobborgo di Surfers Paradise, la spiaggia di Burleigh Beach protetta dal promontorio di Burleigh Head è tra le più adatte per nuoto, surf e bodyboard a Gold Coast. Al centro del quartiere di Burleigh Heads, James Street è costellata da una serie di negozi di vario genere, boutique eleganti, caffè, ristoranti. Un sito storico è il West Burleigh Store, un grande magazzino storico costruito nel 1935 e conosciuto anche come Flectcher’s Store, bene patrimonio dello Stato di Queensland dal 2005.
Continua a leggere

white-sail-boat-on-beach

Fraser Island (Fraser Island National Park, Queensland, Australia)

Fraser Island è la più estesa dello Stato federato del Queensland e della costa orientale dell’Australia oltre che l’isola di sabbia di maggiore superficie al mondo. Allungata per 123 km presso la costa sudorientale del Queensland nella Contea di Fraser, Fraser Island è quasi completamente compresa nel Fraser Island National Park (2007) e, come sezione di K’gari, è appartenente al Great Sandy National Park, mentre le acque attorno all’isola sono protette nel Great Sandy Marine Park. Fraser Island è un sito designato Patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO nel 1992. Sull’isola è straordinaria la compresenza di dune di sabbia in movimento in combinazione con alte foreste pluviali tropicali ‒ le uniche al mondo che crescono in questo genere di habitat ‒ e con laghi di acqua dolce eccezionali per quantità (più di un centinaio), diversità ed epoca di formazione. Con più di 860 varietà botaniche, l’isola è ideale per praticare birdwatching per ammirare uccelli di oltre 350 specie. Nelle acque circostanti si trovano tartarughe marine e dugonghi e si possono avvistare balene megattere e delfini. Attraversata da numerosi sentieri per brevi e lunghe passeggiate, Fraser Island è attrezzata con diversi campeggi.
Continua a leggere

moretonisland-drone-queensland-shipwreck

Tangalooma Wrecks (Moreton Island, Brisbane, Queesland, Australia)

I Tangalooma Wrecks sono i maestosi relitti di 15 navi posizionate a fianco di un banco di sabbia vicino alla spiaggia di sabbia incontaminata di Moreton Island sul lato orientale di Moreton Bay a Brisbane (Queesland, Australia). Le formazioni di corallo si sono formate all’interno e all’esterno dei relitti, così i Tangalooma Wrecks sono diventati una barriera corallina artificiale che offre rifugio a una straordinaria varietà di vita marina comprendente oltre un centinaio di specie di pesci tropicali. Oltre che per scattare fotografie stupende, i relitti di Tangalooma sono un sito frequentato per praticare snorkeling e immersioni subacquee nelle vicinanze della spiaggia di sabbia incontaminata. Le pratiche sottomarine consentono di ammirare pesci di barriera corallina tra formazioni di coralli con colorate forme di vita dai 2 ai 10 metri di profondità con fantastica visibilità.
Continua a leggere

Uccello A Moreton Island (Australia)

Moreton Island (Brisbane, Queesland, Australia)

Moreton Island nell’Oceano Pacifico meridionale è una meravigliosa isola sabbiosa nello Stato federato del Queensland nel sud-est dell’Australia. A un’ora di navigazione su traghetto dalla città di Brisbane, la capitale del Queensland, Moreton Island è l’isola principale tra le numerose sparse in Moreton Bay e la terza di sabbia più ampia al mondo. Quasi completamente protetta come parco nazionale nel Moreton Island National Park, Moreton Island è la destinazione ideale per amanti della natura. L’isola è sede del Moreton Bay Marine Park, l’unico parco marino a Brisbane, che protegge Flinders Reef, l’unica barriera corallina naturale al largo della città.
La gamma di attrazioni naturali di Moreton Island comprende spiagge stupende (come l’incantevole Honeymoon Bay a forma di mezzaluna) con maestose dune di sabbia, insenature, lagune limpide e foreste selvagge. Tra le attività da praticare: snorkeling, immersioni, pesca, whale watching, birdwatching (oltre 180 specie di uccelli), parapendio, trekking, campeggio. Moreton Island vanta spettacolari tramonti sull’oceano, ma imperdibili sono quelli che si riflettono sui 15 relitti di Tangalooma, appositamente affondati al largo dal governo del Queensland e diventati una barriera corallina artificiale frequentata per praticare snorkeling e immersioni subacquee.
Airbnb
Continua a leggere

Whitsunday Islands, 74 isole idilliache al largo del Queensland

mare sole spiaggia palme e nuvoleMeta tra le più rinomate per lo yachting in acque limpide e turchesi nel sud del mondo, le idilliache 74 Whitsunday Islands sono l’unico gruppo di isole al largo della costa nord-orientale dell’Australia, ma soltanto 8 sono abitate e attrezzate per il turismo con alberghi, campeggi, centri di motonautica con noleggio (barca, vela, kayak, ecc.). Continua a leggere

Heron Island: snorkeling e tartarughe marine nel Queensland

Heron Island è una delle 16 formazioni coralline nel Capricorn and Bunker group, al largo della costa orientale del Queensland, all’estremità meridionale della Grande Barriera Corallina (Patrimonio dell’Umanità UNESCO in Australia), vicino al Tropico del Capricorno.

Circondata dalle acque turchesi del Mar dei Coralli nel Capricornia Cays National Park, Heron Island – di appena 800 metri di lunghezza e 300 metri di larghezza – si è formata 6.000 anni fa assestandosi a banco di sedimenti sabbiosi e corallini accumulatisi su una piattaforma della barriera corallina (cays) circa 1.500 anni fa, ricoperti di vegetazione di bouganville Pisonia grandis. La fitta foresta e le dune circostanti offrono rifugio a decine di migliaia di uccelli marini anche per la nidificazione.

A due ore di barca da Gladstone, Heron Island è ideale per il relax su una spiaggia tropicale, per praticare immersioni e snorkeling, per osservare le balene megattere in migrazione a ottobre e le tartarughe marine (Caretta caretta gigas) e verdi (Chelonia mydas).

Per nidificare tra novembre e marzo, le femmine di tartaruga verde scavano le fosse nella sabbia bianca dapprima utilizzando le pinne anteriori poi quelle posteriori. Continua a leggere

Port Douglas, Queensland: unico luogo con due siti Patrimonio Mondiale UNESCO

L’oasi tropicale di Port Douglas sulla costa nord-orientale dell’Australia – a nord di Cairns, nello Stato del Queensland – è l’unico luogo al mondo con due siti Patrimonio Mondiale UNESCO: la Grande Barriera Corallina e la foresta pluviale di Daintree, la più antica in vita sul pianeta.

La Great Barrier Reef è da scoprire praticando diving, snorkeling, a bordo di una barca a fondo di vetro, mentre la Daintree Rainforest – di proprietà della comunità indigena di aborigeni Kuku Yalanji – da esplorare per l’eccezionale biodiversità nelle sezioni di Mossman Gorge e di Cape Tribulation nel Daintree National Park, oltre che nelle zone umide tra eucalipti e mangrovie.

Four Mile Beach è incantevole per rilassarsi in spiaggia, pescare, divertirsi con sport acquatici come il kitesurfing, è interessante visitare i due isolotti corallini di Low Isles (Low Island e Woody Island) protetti nella Marine National Park Zone, dove nuotare in laguna e ammirare la ricchezza di vita marina praticando snorkeling, immersioni e da una barca con fondo di vetro.

In alternativa al mare, diverse sono le attività all’aria aperta: camminate, mountain bike, equitazione, deltaplano, sport estremi come lo zorbing, ma anche una visita al Wildlife Habitat Port Douglas per avvicinarsi alla fauna selvatica (uccelli come i pappagalli lorichetti, koala, coccodrilli, pitoni, ecc.) nel loro habitat naturale (foresta pluviale, zona umida, prateria).

Port Douglas
Photo Port Douglas by Fifi le Roux, on Flickr │ (CC BY-SA 4.0)

Koala, specie dichiarata ‘vulnerabile’ in ACT, NSW, Queensland

Il koala (Phascolarctos cinereus), orsetto marsupiale simbolo dell’Australia, è stato di recente dichiarato dal governo federale una specie animale ‘vulnerabile‘ da proteggere nel Queensland, nel New South Wales (NSW) e nell’A.C.T. (Australian Capital Territory).

Con la popolazione di koala che necessita di circa cento alberi di eucalipto per esemplare e che è già diminuita del 30-40% negli ultimi 20 anni nel NSW e nel Queensland, la maggiore protezione della specie ai sensi del diritto ambientale australiano annunciata ufficialmente dal ministro dell’Ambiente Tony Burke andrà a tutelare innanzitutto dalla perdita di habitat e dall’espansione urbana.

Il governo australiano ha stanziato nuovi finanziamenti in aggiunta all’investimento in atto dal 2007 per sostenere il Programma Nazionale di Ricerca Ambientale che utilizza diversi metodi di indagine (telerilevamento, ecc.) per studiare e monitorare i koala nei loro habitat con l’obiettivo di garantire la sopravvivenza e la sostenibilità della popolazione di questa specie di orsetti mammiferi arrampicatori australiani.

Dopo oltre un decennio di campagne portate avanti da associazioni ambientaliste affiancate da scienziati, il primo grande passo avanti è adesso stato compiuto, ma viene rivendicata l’esclusione dall’elenco nazionale dei koala in difficoltà negli Stati del South Australia e di Victoria.

Koala
Photo Koala by arriba, on Flickr │ (CC BY 4.0)

Lamington National Park, al confine tra Queensland e New South Wales

Lamington National Park

Lamington National Park (http://www.flickr.com/photos/bram_souffreau/400746472/) by bram_souffreau (http://www.flickr.com/photos/bram_souffreau/), on Flickr (http://www.flickr.com/) │ (CC BY-SA 3.0) (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/)

Ad appena 30 km dalle coste meridionali del Queensland, al confine con il New South Wales, il paesaggio montano del Lamington National Park – suddiviso nelle due sezioni di Binna Burra e delle Green Mountains (zona O’Reilly sul versante occidentale del Lamington Plateau) – è una meta straordinaria per la concentrazione di diversità naturali, tra le più frequentate in Australia per ecoturismo, bushwalking e birdwatching. Escursioni lungo sentieri ben segnati lungo il McPherson Range conducono verso più di 500 cascate tra lussureggianti foreste pluviali subtropicali e temperate tra le più estese al mondo con le pinete di maggiore dimensione e gli alberi di faggio australe più secolari in Australia, flora e fauna selvatica (più di 120 specie di uccelli), offrendo una stupenda vista panoramica da quota 900 m.s.l.m. sulla Gold Coast, sul sud-est del Queensland e il nord del New South Wales. Continua a leggere