Archivi tag: Northern Territory

purple-and-blue-sea-turtle

Ngulbitjik (Bare Sand Island, Australia): nidificazione di tartarughe marine

Ngulbitjik (Bare Sand Island) è una spoglia isoletta di proprietà aborigena con spiagge che, durante la stagione, si popolano di tartarughe marine nidificanti nel Northern Territory (Territorio del Nord) in Australia. Compresa nel gruppo di tre isole dell’arcipelago di Quail Island nel Golfo di Beagle, Ngulbitjik (Bare Sand Island) è una terra Kenbi del popolo aborigeno australiano Larrakia situata in posizione remota a 50 chilometri verso ovest dalla città di Darwin, capitale del Northern Territory. Nei mesi tra maggio e settembre di ogni anno, per deporre le uova sulle spiagge deserte dell’isola di Ngulbitjik (Bare Sand Island) al largo della costa settentrionale dell’Australia ritornano tartarughe marine di due specie: la tartaruga a dorso piatto e la tartaruga bastarda olivacea.
Continua a leggere

Argyle Diamonds Ord Valley Muster 2012, Kununurra (WA), 25 maggio – 3 giugno

La 12ª edizione dell’Argyle Diamonds Ord Valley Muster 2012 si svolgerà a Kununurra da venerdì 25 maggio a domenica 3 giugno richiamando migliaia di persone ai numerosi eventi organizzati per celebrare la ricchezza di patrimonio culturale all’estremità orientale della regione di Kimberley nel lontano nord dello Stato del Western Australia (WA), a circa 37 km (23 miglia) dal confine con il Northern Territory (NT).

I 38 intrattenimenti di vario genere (sport, musica, danza, arte, cultura, gastronomia) in programma sono dislocati nei paesaggi spettacolari dell’entroterra e comprendono feste in piazza, serate al cinema, concorsi canori, visite alla miniera di diamanti ad Argyle, escursioni a cavallo (Ride the Last Frontier) e in fuoristrada (4WD Adventure Bash), l’attraversata a nuoto a squadre (Lake Argyle Classic) del Lake Argyle, unica del genere in acque dolci all’aperto al mondo, la competizione Gibb River Mountain Road Bike per beneficienza su un percorso sterrato di 800 km a tappe di 20 km nell’arco di cinque giorni, l’eccitante Ord Valley Muster Motorcross Classic, lo Station Challenge Rodeo con acrobazie a cavallo seguito da uno spettacolo di danze e musica country.

Ogni anno oltre 4.000 persone partecipano alla serata conclusiva del festival per assistere al concerto all’aperto (Airnorth Kimberley Moon Experience) di cantanti e di musicisti locali e australiani presso il Jim Hughes Ampitheatre sulle rive dell’Ord River, seguito da spettacolari fuochi d’artificio.

A tre ore d’aereo in direzione nord da Perth, il festival di Muster Ord Valley dal 2001 raduna a Kununurra residenti, visitatori provenienti da tutta la nazione e dall’estero che, partendo da questa cittadina, si dirigono a scoprire le impareggiabili bellezze naturali dei dintorni, in particolare le cupole a forma d’alveare dei Bungle Bungle, il Lake Argyle – il maggiore bacino artificiale nel Paese – a regime nell’Ord River tra foreste di mangrovie, lagune, insenature, pianure alluvionali, e le Mitchell Falls nel Mitchell River National Park.

Addentrandosi nel Kimberley su un fuoristrada lungo la Gibb River Road si arriva all’incantevole costa di Broome, cittadina rinomata per la pesca delle perle e per le soffici spiagge candide come Cable Beach. Proseguendo a sud fino a Murujuga (Burrup Peninsula) si può ammirare la maggiore collezione di incisioni rupestri aborigene al mondo e gli straordinari ecosistemi marini presso le 42 isole del Dampier Archipelago.

Argyle diamond mine
Photo Argyle diamond mine by piesgardiner, on Flickr │ (CC BY 4.0)

Kakadu National Park, NT: biodiversità e arte rupestre aborigena Patrimonio UNESCO

Nel nord-est del Northern Territory (NT) a 171 chilometri a est dalla capitale Darwin, dal 1981 il Kakadu National Park è un sito dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per lo scenario naturale di eccezionale bellezza, di interesse unico per biodiversità, importanza storico-culturale, archeologica ed etnologica. Riserva aborigena dal 1964, conserva una delle maggiori concentrazioni di arte rupestre aborigena (Nourlangie Rock, ecc.) scoperta al mondo. Dagli Aborigeni australiani, che hanno occupato il territorio di Kakadu ininterrottamente da almeno 40.000 anni, deriva il nome ‘Kakadu’ nella lingua Gaagudju da loro parlata nel nord del Parco agli inizi del XX secolo.

Nei circa 220.000 km² di questo parco nazionale nella regione di Alligator Rivers con quattro sistemi fluviali principali, il paesaggio variegato con una gamma di altipiani con scarpate rocciose e cascate, pianure alluvionali, zone acquatiche, savane erbose, è un santuario dal 1972 di una straordinaria varietà e concentrazione di fauna selvatica rara ed endemica (68 specie di mammiferi, più di 280 di uccelli, di 120 di rettili, di 26 di rane, di 10.000 di insetti e oltre 2.000 di piante).

In particolare durante l’alta stagione turistica a clima secco da maggio a settembre, numerosi tour sono in partenza dal paesino di Jabiru (al centro del Kakadu National Park), unico insediamento abitativo situato in un parco nazionale in Australia. Le escursioni in giornata conducono a scoprire le diverse attrattive naturali, come le antiche pitture aborigene rupestri sull’Ubirr Rock (a 40 km), con straordinaria vista panoramica (particolarmente suggestiva al tramonto) dalla cima sulle pianure alluvionali e sulle scarpate sottostanti; Twin Falls (80 km a sud), la vicina area di Mary River, una sezione dell’esteso Mary River National Park caratterizzata da gole, cascate, insenature e piscine nella foresta monsonica; la crociera lungo il Yellow Water nella pianura alluvionale del South Alligator River consente di osservare la varietà di avifauna nelle zone umide.

Numerosi campeggi attrezzati o meno con servizi igienici di base ed alberghi sono disseminati nel parco in prossimità della maggior parte delle attrazioni naturali più rilevanti.

Kakadu National Park
Photo Kakadu National Park by Phillie Casablanca, on Flickr │ (CC BY 4.0)

Uluru Ayers Rock, Northern Territory, Australia il video

AustraliaChe bello questo video dell’Ayers Rock! Quando ti avvicini come ho fatto io in automobile e incominci a vedere questo monolite che si staglia in mezzo al deserto Australiano è proprio una bella emozione.
Il colore è fantastico e cambia con il passare delle ore, la luce si riflette e, in funzione dell’inclinazione dei raggi del sole, la montagna si modifica di colorazione, sembra viva.
Quando poi ti avvicini si percepisce un’energia particolare e, non a caso, per gli Aborigeni è una montagna sacra.
Spero di ritornare presto e di godermi di nuovo questa emozione.

Alice Springs, dal Red Centre all’Outback più selvaggio

Alice Springs, Australia

0826 Alice Springs (http://www.flickr.com/photos/david55king/787922744/) by david55king/David King (http://www.flickr.com/photos/david55king/), on Flickr (http://www.flickr.com/) │ (CC BY 3.0) (http://creativecommons.org/licenses/by/3.0/)

Seconda città per dimensione nello Stato del Northern Territory, appartata vicino al confine meridionale di Stato a 200 km a sud del centro geografico dell’Australia, la moderna e vivace città di Alice Springs dal mix di influenze aborigene ed europee è la porta d’accesso esplorare l’ambiente arido dei differenti paesaggi desertici sconfinati nel Red Centre fino all’Outback più selvaggio. Per millenni denominata Mparntwe dai nativi Arrernte, considerata capitale dell’arte aborigena dell’Australia Centrale, ospita una serie di gallerie d’arte indigena australiana e locale lungo la via pedonale Todd Mall. Continua a leggere

Katherine, unica fermata del treno The Ghan tra Darwin e Alice Springs

Katherine_Gorge_20050822_070

Katherine_Gorge_20050822_070 (http://www.flickr.com/photos/vaka/288869157/) by vaka0627 (http://www.flickr.com/photos/vaka/), on Flickr (http://www.flickr.com/) │ (CC BY 3.0) (http://creativecommons.org/licenses/by/3.0/)

Terza città per importanza e dimensione nel Northern Territory, Katherine è l’unica tappa effettuata dal treno The Ghan nel percorso in Australia tra Darwin (a nord) e Alice Springs (a sud). La città rappresenta la base di partenza ideale per scoprire le bellezze naturali della zona a partire dalle gole spettacolari scavate da fiumi, come gli scenari suggestivi a rocce rossastre scoscese della Katherine Gorge attraversata dal Katherine River e le cascate Edith Falls nel Nitmiluk National Park. Continua a leggere