Archivi tag: New South Wales

aerial-photo-of-bondi-beach

North Bondi Sydney, Australia

North Bondi è un sobborgo costiero con una serie di siti ed edifici storici registrati nel patrimonio dello Stato federato del New South Wales in Australia. Quartiere prevalentemente residenziale a 9 chilometri a est della città di Sydney, capitale del New South Wales, North Bondi protegge diversi beni storici. Tra questi, dal 2002, la Bondi Ocean Outfall Sewer, incluso il componente del sistema Bondi Sewer Vent e, dal 2006, il complesso della postazione fortificata Ben Buckler Gun Battery e la Chiesa cattolica romana St Anne’s Church progettata e costruita in mattoni rossi e arenaria tra la metà degli anni ’30 e degli anni ’60 del Novecento.

Airbnb
Continua a leggere

Tamarama (Syney, New South Wales, Australia) pexels-larry-snickers-2166859

Tamarama (Sydney, New South Wales, Australia)

Tamarama è il sobborgo residenziale costiero situato a 6 km a est dal centro città di Sydney, capitale dello Stato federato del New South Wales in Australia. Il sobborgo di Tamarama si trova nel mezzo della passeggiata costiera tra Bondi Beach e Bronte (Bondi to Bronte Ocean Walk), la più spettacolare in Australia per le stupende viste panoramiche sul litorale e sull’oceano. Il confine costiero settentrionale del sobborgo di Tamarama è segnato da Mackenzies Bay, la piccola insenatura sulla costa tra Bondi Beach e Tamarama Beach.

Molto frequentata è Tamarama Beach, la stretta striscia di spiaggia oceanica che si allunga per 80 metri tra due promontori rocciosi prominenti, uno a un chilometro a sud di Bondi Beach, l’altro immediatamente a nord di Bronte Beach. Tamarama Beach è una spiaggia sorvegliata ideale per rilassarsi al sole e per divertirsi con il surf. I nuotatori esperti si possono cimentare nelle acque profonde più pericolose del Nuovo Galles del Sud. Zone apposite per picnic sono sistemate nel parco ben curato che delimita la spiaggia.

Foto di Larry Snickers da Pexels

seashore

Palm Beach (Sydney, New South Wales, Australia)

Palm Beach è un sobborgo costiero con eleganti ville residenziali e per vacanza nell’area delle spiagge settentrionali (Northern Beaches) della città di Sydney nello Stato federato di New South Wales in Australia. Fondato in posizione incantevole nel 1911 su una penisola lunga e stretta, Palm Beach (soprannominata Palmy) è diventata uno stupendo sobborgo marino dall’atmosfera tropicale con negozi raffinati e boutique di gran classe oltre che mercati animati. Palm Beach offre spiagge splendide (come l’omonima Palm Beach) con dune di sabbia dorata e scogliere e con massi di arenaria a strapiombo per arrampicata (bouldering), zone riservate per attività sportive di scuole e club (surf, vela, golf, ecc.) e parchi (compresa parte del National Park Chase Ku-ring-gai). Mentre per praticare surf è ideale l’estremità settentrionale della spiaggia, la parte opposta meridionale è protetta per il nuoto e offre postazioni attrezzate per picnic all’ombra dei pini.
Continua a leggere

scenic-photo-of-bondi-beach

Bondi Beach (Sydney, New South Wales, Australia)

Bondi Beach è la storica spiaggia pubblica per nuoto e per surf nella periferia orientale della città di Sydney, la capitale dello Stato federato del New South Wales, in Australia. Estesa per un chilometro tra due scogliere, l’ampia spiaggia di sabbia fine di Bondi Beach è distante 7 km a est dal quartiere centrale degli affari di Sydney.

Sito turistico tra i più visitati in Australia, Bondi Beach è un bene protetto del Patrimonio nazionale dell’Australia dal 2008. Bondi Beach, Bondi Park, gli edifici del Bondi Surf Pavilion e del Bondi Surf Bathers Life Saving Club sono beni del Paesaggio culturale protetto del Patrimonio statale del Nuovo Galles del Sud dal 2005.

Foto di Max Ravier da Pexels

Blue Mountains, paesaggi scenografici nel New South Wales

cartina asustraliaPhoto by Catarina Sousa from Pexels

Nel New South Wales (NSW) a circa due ore di automobile o di treno da Sydney, le incantevoli Blue Mountains di roccia di arenaria dalla colorazione scura quasi bluastra si allungano tra il Nepean River e il Coxs River (a ovest) offrendo viste panoramiche sconfinate su paesaggi scenografici di montagna, gole boscose e foreste pluviali incontaminate, in gran parte compresi nell’area delle Greater Blue Mountains designata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO per la biodiversità e per lo straordinario fitto manto boschivo a predominanza di eucalipto. Continua a leggere

Cape Byron Walking Track, NSW: itinerario costiero suggestivo all’estremità orientale dell’Australia

Cape ByronPhoto by Valeriia Miller from Pexels

Il Cape Byron Walking Track è uno degli itinerari costieri più suggestivi attorno all’estremità orientale dell’Australia, Cape Byron, nel New South Wales (NSW), tra la serie di sentieri che attraversano il Cape Byron National Park, NSW National Recreation Area gestita dal corpo volontario Cape Byron Trust.
Il percorso principale, il Cape Byron Walking Track, conduce tra scogliere, foreste pluviali e le spiagge del litorale dell’area offrendo incantevoli viste panoramiche dall’alto e punti di visualizzazione per osservare tartarughe, delfini, razze e anche balene megattere in migrazione annuale. Continua a leggere

Cape Byron, NSW: sito tra i più suggestivi al mondo

Punto più orientale del continente dell’Australia, rinomato come sito naturale tra i più suggestivi al mondo, Cape Byron è proteso sull’Oceano Pacifico all’estremità settentrionale della costa del New South Wales (NSW) ed è compreso nella Cape Byron State Conservation Area.

Denominato dal capitano ed esploratore inglese James Cook nel 1770 in onore dell’ammiraglio connazionale John Byron, che aveva circumnavigato il globo tra il 1764 e il 1766, il promontorio di Cape Byron – 2 km a est di Byron Bay lungo Lighthouse Road – è di straordinaria bellezza per il variegato patrimonio naturale e culturale: foresta pluviale, pareti rocciose scoscese, scenari mozzafiato nell’entroterra e sull’Oceano, punti panoramici eccellenti per osservare il passaggio di balene megattere (whale watching) in migrazione e di delfini (dolphin watching), siti storici aborigeni (come Walgun) degli Arakwal, custodi tradizionali della zona.

Cape Byron
Photo Cape Byron by Andrea Schaffer, on Flickr │ (CC BY 4.0)

Koala, specie dichiarata ‘vulnerabile’ in ACT, NSW, Queensland

Il koala (Phascolarctos cinereus), orsetto marsupiale simbolo dell’Australia, è stato di recente dichiarato dal governo federale una specie animale ‘vulnerabile‘ da proteggere nel Queensland, nel New South Wales (NSW) e nell’A.C.T. (Australian Capital Territory).

Con la popolazione di koala che necessita di circa cento alberi di eucalipto per esemplare e che è già diminuita del 30-40% negli ultimi 20 anni nel NSW e nel Queensland, la maggiore protezione della specie ai sensi del diritto ambientale australiano annunciata ufficialmente dal ministro dell’Ambiente Tony Burke andrà a tutelare innanzitutto dalla perdita di habitat e dall’espansione urbana.

Il governo australiano ha stanziato nuovi finanziamenti in aggiunta all’investimento in atto dal 2007 per sostenere il Programma Nazionale di Ricerca Ambientale che utilizza diversi metodi di indagine (telerilevamento, ecc.) per studiare e monitorare i koala nei loro habitat con l’obiettivo di garantire la sopravvivenza e la sostenibilità della popolazione di questa specie di orsetti mammiferi arrampicatori australiani.

Dopo oltre un decennio di campagne portate avanti da associazioni ambientaliste affiancate da scienziati, il primo grande passo avanti è adesso stato compiuto, ma viene rivendicata l’esclusione dall’elenco nazionale dei koala in difficoltà negli Stati del South Australia e di Victoria.

Koala
Photo Koala by arriba, on Flickr │ (CC BY 4.0)

NSW, Visa semplificata per accedere ai corsi professionali

Novità per gli studenti stranieri di qualunque nazionalità che si iscriveranno ai corsi di insegnamento di assistenza tecnica e di perfezionamento professionale (Technical and further education or TAFE), oltre che di istruzione e di formazione di alto livello impartiti in New South Wales (NSW): avranno l’obbligo del visto come per frequentare un’istituzione universitaria, ma la documentazione da produrre e da presentare sarà di mole ridotta a partire dal prossimo anno accademico. Il nuovo regime di Visa semplificate entrerà in vigore soltanto nello Stato del New South Wales. Continua a leggere

Cape Byron National Park, NSW: biodiversità e attività ricreative

bandiera australiaDal 2002, Cape Byron Marine Park conserva la biodiversità marina su un’area di 22.000 ettari nel nord del New South Wales (NSW) comprendendo le aree terrestri dalle acque di marea del Brunswick River alle insenature incluse fino a Lennox Head(a sud), le acque dell’Oceano al largo e gli estuari della costa vicino a Byron Bay.

Un’ampia gamma di attività ricreative, ristorative e commerciali sostenibili sono consentite in alcune zone in poco più di metà del parco marino. Gli sport acquatici che si possono praticare comprendono surf, immersioni, canottaggio, pesca sportiva e commerciale. Continua a leggere

Lamington National Park, al confine tra Queensland e New South Wales

Lamington National Park

Lamington National Park (http://www.flickr.com/photos/bram_souffreau/400746472/) by bram_souffreau (http://www.flickr.com/photos/bram_souffreau/), on Flickr (http://www.flickr.com/) │ (CC BY-SA 3.0) (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/)

Ad appena 30 km dalle coste meridionali del Queensland, al confine con il New South Wales, il paesaggio montano del Lamington National Park – suddiviso nelle due sezioni di Binna Burra e delle Green Mountains (zona O’Reilly sul versante occidentale del Lamington Plateau) – è una meta straordinaria per la concentrazione di diversità naturali, tra le più frequentate in Australia per ecoturismo, bushwalking e birdwatching. Escursioni lungo sentieri ben segnati lungo il McPherson Range conducono verso più di 500 cascate tra lussureggianti foreste pluviali subtropicali e temperate tra le più estese al mondo con le pinete di maggiore dimensione e gli alberi di faggio australe più secolari in Australia, flora e fauna selvatica (più di 120 specie di uccelli), offrendo una stupenda vista panoramica da quota 900 m.s.l.m. sulla Gold Coast, sul sud-est del Queensland e il nord del New South Wales. Continua a leggere

Australian Open of Surfing: 11-19 febbraio 2012, Manly, Sydney

Campionati del mondo BEAR pro Surg LongboardGli Australian Open of Surfing si svolgeranno dall’11 al 19 febbraio 2012, dalle ore 10 alle ore 17 a Manly, Sydney, come estensione del più grande evento annuale al mondo degli sport in azione, l’US Open of Surfing, che si tiene a Huntington Beach, in California. I migliori surfisti del mondo iscritti all’Association of Surfing Professionals (ASP) parteciperanno all’evento sportivo d’importanza internazionale sponsorizzato da Hurley International e Billabong) per la prima volta riuniti a Manly Beach da quando nel 1964 questa spiaggia a circa 17 km a nord dal centro di Sydney ospitò la prima edizione del World Surfing Championships.
Per nove giorni di durata degli Australian Open of Surfing ad accesso pubblico gratuito sono attesi più di 100.000 spettatori che affolleranno la splendida spiaggia rinomata per le onde dell’Oceano perfette per il surf e per i chilometri di soffice sabbia chiara, che è seconda in popolarità soltanto a quella di Bondi Beach, 7 km a est di Sydney, sia in tutto lo Stato del New South Wales (NSW), sia nell’Australia intera.
Nel contesto della manifestazione, la competizione di surf sarà di interesse centrale per gli sportivi, ma altre attività culturali collaterali multidisciplinari sono state organizzate per attrarre anche appassionati della spiaggia, giovani e turisti. Un’originale struttura concava di legno, il Beach Bowl, è stata costruita appositamente per ospitare un eccitante concorso internazionale di skateboard nelle tre categorie dei Juniores, Pro e Master Pro che conterà sull’esibizione di più di 80 concorrenti in gara per vincere altri premi in denaro. Famosi cantanti e band di musicisti australiani si alterneranno sul palco allestito sulla sabbia per esibirsi dal vivo nel corso degli spettacoli sotto il sole dell’estate australiana.
La risonanza degli Australian Open of Surfing riaffermerà l’immagine di Manly Beach nel circuito globale del surf diffondendone lo stile di vita e rafforzerà la fama internazionale di Sydney come una delle migliori destinazioni per accogliere non soltanto gli appassionati di questo sport, ma ogni tipo di viaggiatore interessato a ritmi vibranti di attività e di creatività.

Foto archivio Giovanni Frenda