Working Holidays

VIVERE E LAVORARE ALL’ESTERO PER UN PERIODO, DURANTE LE VACANZE, UN’OPPORTUNITÀ PER CONOSCERE UN PAESE, UNA LINGUA, UNA CULTURA

Cape Kidnappers Gannet Reserve: Birdwatching in Hawke’s Bay, Isola del Nord (Nuova Zelanda)

Gannets, New Zealand
Photo Gannets, New Zealand by © Copyright Antoine Hubert, on Flickr │ (CC BY-ND 3.0)

Birdwatching eccezionale alla Cape Kidnappers Gannet Reserve, maestoso sito di nidificazione di 20.000 esemplari di sula australiana (Takapu in lingua Maori), la colonia più popolosa e facilmente accessibile sulla terraferma da metà ‘800, situata a Cape Kidnappers all’estremità meridionale dell’ampia Hawke’s Bay semicircolare sulla costa frastagliata orientale dell’Isola del Nord in Nuova Zelanda. Nell’Important Bird Area individuata da BirdLife International sulla punta di una penisola di 8 km di Hawke’s Bay sull’Oceano Pacifico e sulla scogliera costiera alla fine della barriera corallina e comprese nella Cape Kidnappers Gannet Reserve in un terreno di proprietà privata e chiusa al pubblico, migliaia di visitatori a piedi o su fuoristrada raggiungono ogni anno la spiaggia e il promontorio quando c’è la bassa marea per godere da una ragionevole distanza dell’eccezionale esperienza ornitologica di birdwatching delle colonie della specie sula australiana. La zona è interdetta tra luglio e ottobre per proteggere la prima fase di nidificazione, ma il periodo di visita più adatto è tra novembre e giugno, meglio ancora tra novembre a fine febbraio. Vicino all’area gestita dal Dipartimento di Conservazione, si trovano un centro informazioni, servizi igienici, strutture per picnic e acqua, ma non è permesso il campeggio.

Il periodo di nidificazione del grosso uccello marino tropicale della specie di sula australiana è tra la metà di settembre e di dicembre. Dopo un mese e mezzo dalla deposizione, le prime uova si dischiudono nella prima settimana di novembre e i pulcini nati per ultimi lasciano la colonia a maggio per migrare verso le coste orientali dell’Australia compiendo il loro primo volo nel lungo viaggio di una o due settimane sul tempestoso Mare di Tasmania. Una volta adulte all’incirca all’età di due anni e mezzo o tre anni e mezzo, le sule ritornano dall’Australia in Nuova Zelanda per iniziare a cercare di accoppiarsi, deporre un uovo e covarlo a turno, ma di solito ciò avviene alla piena maturità, raggiunta all’età di 5 anni. Dopo il rituale di corteggiamento e l’accoppiamento, le coppie compagne fedeli per la vita, raccolgono erbe e alghe per preparare il nido nello stesso sito ogni anno e tendono a permanere intorno alle coste e al mare neozelandesi.

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Leave a Reply